Gomma

La gomma è un elastomero dotato di grandi caratteristiche. Esistono due tipi fondamentali di gomma, naturali e sintetiche.

  1. La gomma naturale secondo la normativa UNI 7703 si ottiene coagulando il lattice estratto da particolari piante, incidendone il tronco e raccogliendone il lattice. Le caratteristiche meccaniche sono ottime ma la gomma derivante da lattice naturale ha scarse caratteristiche di resistenza agli agenti atmosferici, alle variazioni di temperatura e agli agenti chimici.
  2. La gomma sintetica è ricavata dalla polimerizzazione di idrocarburi semplici dai quali si ottengono lattici artificiali che vengono successivamente coagulati. Esistono diverse tipologie di elastomeri artificiali che hanno caratteristiche meccaniche e chimiche di diversi valori.

Dopo la produzione dei lattici con il processo di coagulazione, essi sono vulcanizzati con un procedimento che consiste nel trattamento a caldo della gomma miscelata con particolari additivi quali zolfo, nerofumo, cariche inerti, plastificanti ed altro; al termine del processo di vulcanizzazione, il prodotto prende il nome di mescola.

Nella fase di vulcanizzazione, la gomma subisce una reticolazione, nascono dei legami molecolari che si oppongono al loro scorrimento; in questo modo la gomma perde la caratteristica di plasticità prendendo la forma definitiva.

In base al prodotto da realizzare, la vulcanizzazione è realizzata o in stampi chiusi, dando vita al processo di stampaggio, o tra cilindri rotanti, processo detto di calandratura, o in estrusori.

Applicazioni della gomma

Il prodotto finito si presenta sotto forma di stampati, trafilati, fustellati. Alcuni dei molteplici campi di applicazione della gomma sono:

  • Collaretti
  • Cornici
  • Membrane
  • Rubinetterie
  • O-ring
  • Particolari in gomma metallo
  • Particolari vari
  • Ventose
  • Passacavi
  • Pastiglie
  • Rondelle

Classificazione della gomma

Gli elastomeri della gomma possono essere classificati in questo modo:

  1. polimeri e copolimeri dienici
    1. polimeri dell'isoprene (gomma naturale)
    2. polibutadiene; gomma stirolo, gomma nitrile; copolimeri butadiene-vinilpiridina
    3. polimeri del clorobutadiene (neoprene)
  2. polimeri e copolimeri di mono-olefine
    1. polimeri dell'isobutene
    2. elastomeri da polietilene
    3. elastomeri da fluoro-olefine
  3. elastomeri acrilici
    1. polimeri e copolimeri dell'acrilato di etile e dell'acrilato di butile
    2. polimeri dei fluoroacrilati
  4. gomme al polisolfuro
  5. gomme poliestere
  6. gomme siliconiche